Approvati i tre rapporti

Il Parlamento Europeo ha approvato ad ampia maggioranza, nella giornata di ieri, i tre rapporti Beres-Boge, Verhofstadt e Bresso-Brok. È stato dunque un importante passo verso l’integrazione europea, dai punti di vista delle unioni bancaria, politica ed economica. Davanti all’incertezza che regna sovrana in tutta Europa, a Trump che boccia il TPP e alle destre che guadagnano terreno, il Parlamento ha fatto sentire la propria voce. Ora la palla passerà ai parlamenti nazionali.

Approvato il CETA

Questo mercoledì è stato approvato, con ben 408 voti favorevoli e 254 contrari, l’accordo di libero commercio fra Unione Europea e Canada. Si è raggiunto quindi un importante passo verso l’apertura dei mercati, obiettivo fondante e principale dell’Unione Europea. È anche una risposta alle forze reazionarie che sostengono il protezionismo e la chiusura delle frontiere. Dopo i problemi che avevano fatto temere che il trattato andasse a monte, questa è un’altra buona notizia in una settimana quasi trionfale per il Parlamento Europeo.

Sponda americana

Donald Trump ha il suo bel daffare; è stato in visita in Israele, dove ha auspicato la creazione di una serie di accordi multilaterali con il premier Netanyahu per garantire sicurezza nel Medio Oriente. Sempre nel versante della sicurezza, la sua squadra sta lavorando ad una riforma dei servizi segreti, che sembrano dare del filo da torcere al suo governo.