Meno politica è uno slogan scemo e sta rovinando l’Europa

di Flavia Perina, da Linkiesta del 14 marzo 2017

Il populismo sta minando anche la pluricentenaria democrazia inglese. Tutto è cominciato con David Cameron, che per compiacere chi voleva dare la parola al popolo ha gettato il primo sasso divenuto adesso frana con Theresa May. Lo stesso fenomeno si sta verificando in democrazie più fragili, compresa quella italiana

http://www.linkiesta.it/it/article/2017/03/14/meno-politica-e-uno-slogan-scemo-e-sta-rovinando-leuropa/33534/


La necessità di costruire un’Europa più sociale

di Sandro Gozi, Harem Désir e altri, dal Corriere della Sera del 14 marzo 2017

I valori europei di democrazia e libertà sono sotto l’attacco dei populismi e dei nazionalismi. Per difenderli, è necessario rilanciare un’Unione più sociale con politiche per l’economia, il lavoro, la sicurezza. Se non tutti i Paesi avvertono quest’esigenza in egual misura, si può procedere col metodo dell’integrazione differenziata

http://www.politicheeuropee.it/comunicazione/20188/la-necessita-di-costruire-ununione-piu-sociale


L’Europa batte un colpo

 di Marco Zatterin, da La Stampa del 16 marzo 2017

Le elezioni olandesi hanno dimostrato che i fatti spesso prevalgono sulle parole. Se sono un precedente, potrebbero andar bene anche quelle francesi e tedesche, mentre non è detto che avvenga altrettanto in una Italia senza idee e senza programmi. L’anno prossimo per essere veramente italiani sarà necessario essere europei, ma l’Unione che adesso celebra i suoi 60 anni deve essere pratica e riprendere a funzionare

http://www.lastampa.it/2017/03/16/cultura/opinioni/editoriali/leuropa-batte-un-colpo-IhoMQW26IVdC55RkluBioL/pagina.html