Dopo Brexit e Macron, la svolta prussiana di Frau Merkel

 di Danilo Taino, dal Corriere della Sera del 17 maggio 2017

L’elezione di Macron in Francia spinge la Cancelliera a rivalutare il rapporto con Parigi, senza più il contrappeso britannico. Sarà meno aperta e liberale, meno anseatica e acquisirà una mentalità più chiusa e continentale. Sarà forse anche un po’ protezionista, in linea con Macron

http://www.corriere.it/opinioni/17_maggio_17/dopo-brexit-macron-svolta-prussiana-frau-merkel-6b7d4b06-3a57-11e7-acbd-5fa0e1e5ad68.shtml


Nasce l’asse Macron Schauble e per l’Italia non vi sono più scuse

di Francesco Cancellato, da Linkiesta dell’11 maggio 2017

Nell’intervista a Repubblica, il Ministro tedesco fa capire cosa ci aspetta: metodo intergovernativo rafforzato, Ministro europeo alle finanze e Fondo monetario europeo. Soprattutto meno titoli di Stato nella pancia delle banche. Se Schauble resterà in sella, Macron, Merkel e Renzi potranno  addolcire, ma non cambiare questa impostazione.

http://www.linkiesta.it/it/article/2017/05/11/nasce-lasse-schauble-macron-e-per-litalia-non-ci-sono-piu-scuse/34141/


I giochi mediorientali del triangolo Trump, Erdogan, Putin

di Alberto Negri, da IlSole24Ore del 17 maggio 2017

I tre hanno dichiarato di costituire un fronte comune contro il terrorismo, ma in realtà nessuno ha cambiato le proprie posizioni. Gli Usa continuano a sostenere i curdi siriani, la Turchia mantiene 4mila soldati in territorio siriano e la Russia le proprie basi in Siria. In sintesi, Assad conserva il suo potere a Damasco e nessuno sta vincendo o perdendo in Medio Oriente.

http://www.ilsole24ore.com/art/mondo/2017-05-17/i-giochi-mediorientali-triangolo-trump-erdogan-putin-091234.shtml?uuid=AEAqSqNB