Trump contre l’Europe

 Editoriale Le Monde 17 gennaio 2017

L’Unione deve rendersi conto della svolta storica segnata dalla elezione del tycoon americano. Per la prima volta dal 1950 un presidente Usa dichiara il suo disinteresse, se non la sua ostilità, per il progetto di integrazione

http://www.lemonde.fr/idees/article/2017/01/17/trump-contre-l-europe_5063933_3232.html


Un unico Occidente? Per lui non esiste. Siamo tutti concorrenti

 di Danilo Taino, dal Corriere della Sera del 17 gennaio 2017 – Intervista a Norbert Rottgen, Presidente della Commissione Affari esteri del Bundestag

 L’idea di un Occidente unitario non ha spazio nella mente di Trump, che parla solo di accordi caso per caso. A cosa dovrebbero tendere questi accordi non è noto ed è chiaro soltanto che la Nato e l’Unione Europea non sono di suo interesse. In questa nuova situazione nessuno può fare da solo, nemmeno la Germania

http://www.corriere.it/esteri/17_gennaio_17/unico-occidente-lui-non-esiste-siamo-tutti-concorrenti-1683214c-dc25-11e6-8880-ab80bbeec765.shtml


May, la chiarezza che serve all’Europa

 di Bill Emmott, da La Stampa del 18 gennaio 2017

Theresa May ha annunciato che il Regno Unito lascerà il mercato unico europeo e l’unione doganale. Questa chiarezza farà bene all’Unione, che potrà andare avanti e sviluppare con maggiore libertà le sue politiche per lo sviluppo economico, i rifugiati, le relazioni con la Russia.

 http://www.lastampa.it/2017/01/18/cultura/opinioni/editoriali/la-chiarezza-che-giova-allunione-60630GsXKfLSa9ubjK2nEK/pagina.html