L’Isis è a un passo dalla sconfitta, ma i guai veri cominciano ora

 di Tommaso Cannetta, da Linkiesta del 19 giugno 2017

A breve cadrà l’ultimo bastione dei terroristi islamici a Mosul e quel che resta dei domini territoriali dell’Isis verrà spazzato via. Ma verrà meno solo la sua capacità di controllare il territorio, non quella di compiere attentati. Inoltre si apriranno nuove contese politiche all’interno della coalizione vincente, in primis tra Usa e Russia: la questione sciita, quella curda e quella siriana in un territorio vastissimo, senza confini e senza istituzioni.

http://www.linkiesta.it/it/article/2017/06/19/lisis-e-a-un-passo-dalla-sconfitta-ma-i-guai-veri-cominciano-ora/34631/


Grande ritirata di Londra sulla Brexit

di Luigi Ippolito, dal Corriere della Sera del 21 giugno 2017

E’ cominciato il grande dietrofront di Londra sulla Brexit, con due segnali inequivocabili. Il ritorno in prima linea del cancelliere dello scacchiere Philip Hammond sostenitore di una linea morbida; e la debolezza della delegazione inglese all’apertura delle trattative, che non aveva alle spalle nemmeno un Governo in carica. Il Financial Time ha parlato di capitolazione

http://www.corriere.it/esteri/17_giugno_21/grande-ritirata-londra-brexit-c03ca33a-55eb-11e7-84f0-6ec2e28c1893.shtml


“L’Europa destino comune, Trump troppo imprevedibile”, la visione di Macron

da La Repubblica del 22 giugno 2017

Alla vigilia del suo primo Consiglio europeo a Bruxelles, Macron incontra i giornalisti all’Eliseo. Nella sua prima intervista come Presidente, affronta i maggiori temi del momento e non solo: l’asse franco tedesco per il rilancio dell’integrazione, il nuovo corso politico degli Usa, la Brexit, il Medio Oriente.

http://www.repubblica.it/esteri/2017/06/21/news/emmanuel_macron_intervista_europa-168739746/?ref=RHPPBT-BH-I0-C4-P1-S1.4-T1