L’Europa deve avere dimensione continentale per non essere stritolata

 di Eugenio Scalfari, da La Repubblica del 26 marzo 2017

L’Europa è sottoposta a pressioni senza precedenti e può reagire solo dandosi una dimensione politica continentale. Il flop alla manifestazione di sabato dei suoi antagonisti è buon segno e dimostra che il progetto di integrazione ha la forza per andare avanti

http://www.repubblica.it/politica/2017/03/26/news/ora_la_ue_deve_sbrigarsi_diventi_uno_stato_o_tutto_crolla-161421551/?ref=RHPPRB-BH-I0-C4-P1-S2.4-T1


Il futuro è l’Unione federale

di Sergio Fabbrini, dal Sole24Ore del 26 marzo 2017

La Dichiarazione di Roma elenca le aree di policy in cui è necessaria un’Unione più stretta, con l’accento sulla sicurezza e la stabilità monetaria. In queste aree servono istituzioni federali.

http://www.ilsole24ore.com/art/mondo/2017-03-25/il-futuro-e-l-unione-federale-213228.shtml?uuid=AEEqHbt


Ma non è una festa ipocrita

 di Franco Venturini, dal Corriere della Sera del 26 marzo 2017

 La Dichiarazione di Roma è frutto di estenuanti trattative ed è molto annacquata. Però sarebbe sbagliato considerarla una manifestazione di ipocrisia

http://www.corriere.it/opinioni/17_marzo_26/ue-non-festa-ipocrita-9efedbb4-1191-11e7-8518-37eb22c51aa5.shtml