Nella mente di Angela

di Uwe Heuser (capo redazione economica Die Zeit), dal Corriere della Sera – Economia – del 5 giugno 2017

Dopo il G7 di Taormina, la Cancelliera ha dichiarato che l’Unione europea non può più fare affidamento sugli storici alleati, riferendosi in primis agli Usa di Donald Trump. Il summit del G20 previsto ad Amburgo i primi di luglio sarà un momento di verifica della reale volontà dell’Europa di fare fronte unico nel nuovo contesto internazionale

http://cinquantamila.corriere.it/storyTellerArticolo.php?storyId=593532c4b52cd

 

L’Isis semina il terrore a Teheran: perché l’Iran è finito sotto attacco

 di Alberto Negri, da IlSole24Ore del 7 giugno 2017

L’Iran è stato colpito perché è lo Stato del Medio Oriente, che con maggiore efficacia combatte il jihadaismo sunnita. Lo fa in Iraq con i Pasdaran di Soleimani a fianco della maggioranza sciita di Bagdad, in Siria sostenendo il regime alauita di Bashar Assad, in Libano appoggiando gli Hezbollah.

http://www.ilsole24ore.com/art/mondo/2017-06-07/perche-colpiscono-l-iran-124817.shtml?uuid=AEnx0FaB

 

Elezioni in Gran Bretagna: Disfatta della May, non è la Thatcher

di Aldo Cazzullo, dal Corriere della sera del 9 giugno 2017

Theresa May ha perso la sua scommessa. Voleva un’ampia maggioranza e non l’ha avuta, perdendo seggi in Parlamento e avviando il Paese ad una probabile ingovernabilità. Per contro i laburisti hanno recuperato molto ma non quanto speravano, pagando la sostanziale ambiguità di Corbin sulla Brexit. Adesso il negoziato con l’Unione europea rischia di avvitarsi in bizantinismi che non converrebbero a nessuno.

http://www.corriere.it/esteri/elezioni-regno-unito-2017/notizie/elezioni-gran-bretagna-disfatta-may-non-thatcher-mappa-vototutti-risultati-c6931f70-4cc2-11e7-a0c3-52aebd58a53d.shtml